Paragon 700
Paragon 700
- - Il Restauro

Il Restauro

La riscoperta di un Palazzo misterioso

La cronologia è ancora un po’ sfocata, ma Maria Buongiorno, la restauratrice incaricata di mettere in luce l’antica gloria dell’edificio, è certa che l’architettura del Palazzo sia pluri-secolare. Le parti più antiche sembrano risalire al 1700, ma durante il restauro, è stata scoperta anche una porta in legno con spioncini tipici dei chiostri del XVII secolo. Questo tesoro, così come i numerosi affreschi religiosi, suggeriscono che un tempo il palazzo ospitasse un convento.

Molti indizi sembrano indicare che, più tardi, i nuovi proprietari provenissero da Napoli, a cominciare dalle splendide piastrelle in maiolica originali che sono state riportate in vita nel Bar 700. Sul retro di alcune di queste piastrelle, Maria ha trovato un marchio M, il marchio di un famoso laboratorio di proprietà dei tre fratelli Massa, maestri della ceramica dei primi secoli del XVIII secolo a Napoli. Un altro indizio è il colore dell’edificio: questa tonalità chiamata Pompei Rosso prende il nome dalla famosa città perduta perchè si trovava comunemente nelle residenze e sulle famose rovine. Nel XVIII secolo, subito dopo la favolosa riscoperta di Pompei, questo rosso particolare divenne molto alla moda poichè il pigmento era il più costoso sul mercato. Rivestire un’intera facciata in rosso di Pompei era quindi un’esibizione ostentata di ricchezza e ancor più tra gli edifici bianchi di Ostuni.

La rimozione di diversi strati di vernice verde e marrone dalle pareti interne ha fatto venire alla luce bellissimi affreschi neoclassici del XVIII e XIX secolo. A quei tempi, le rappresentazioni religiose non erano più di moda, ma piuttosto sui fregi hanno fatto capolino bestie mitologiche, draghi giocosi e grifoni. Tra queste creature abbiamo trovato il drago che è diventato il nostro logo.

A cavallo del XVII secolo, la Puglia, come il resto dell’Italia, sviluppa molti spazi verdi pubblici per scopi sanitari e sociali. Il palazzo, ovviamente, doveva averne uno privato: uno straordinario giardino recintato, protetto, dietro alte mura di pietra. Simbolo di ricchezza e svago, lo spazio è arricchito da una fila di colonne in stile toscano che formano un percorso verso il bellissimo aranceto.

Prenota

Prenota sul nostro sito per ricevere vantaggi esclusivi!

Aggiornamenti Covid

Abbiamo stretto una partnership con il Laboratorio Alfa di Ostuni, e offriamo la possibilità di avere il test PCR in hotel per tutti gli ospiti che potrebbero averne bisogno per i loro viaggi di ritorno.

 

Test Covid GRATUITO per un minimo di 3 notti di soggiorno

 

Inoltre, prenotate direttamente sul nostro sito e avrete:

Drink di benvenuto
Parcheggio privato custodito gratuito
Regalo di benvenuto in camera

 

Non vediamo l'ora di avervi come nostri ospiti!